Albo d’oro

2013

Per l’edizione ariadifiaba 2013 sono stati insigniti del Premio letterario i testi di: Denise Storni, Lo straccetto del principe Carluccio; Nadia Meli, Il sogno di Bianca e Tiziana Ortelli, Azzurro.

2012

La giuria composta da Gerardo Rigozzi, Pia Todorović, Luca Saltini, Fabrizio Badiali e gli allievi delle Scuole comunali di Lugano hanno nominato, per la quarta edizione del concorso adulti: Storia di un sassolino che voleva diventare artista, di Laura Sarotto; Silvestro e i pianti di Zina, di Denise Storni e La principessa sgangherata di Nadia Meli.

Per il concorso dei piccoli sono invece stati scelti: il testo elaborato degli allievi della 5a di Probello (maestro Mauro Tantardini) e dai bambini della Scuola dell’Infanzia di Bozzoreda (maestra Roberta Udabotti), Chi la fa… l’aspetti!; La Gru di Pascal Ramelli dalla 4a di Barbengo (maestro Patrik Kistler) e Le avventure del giovane Edus nel castello del cattivo mago Alischan di Aline Chopra, Martina Crivelli, Lorenzo Klemm, Gabriele Olgiati e Sara Ramos della 4a di Breganzona (maestro Franco Panora in collaborazione con la maestra Sonia Galli).

2011

La terza edizione vede come protagoniste tre signore: Paola Celio Rossello, con Ambrogio e il consiglio della Vecchia Raminga; Denise Storini, con La princi… puzza e Elisabetta Jankovic, con La storia di Shilpa che voleva volare.

Cinque bambini delle Scuole elementari di Lugano si sono aggiudicati il premio per gli allievi: Tamara, della 5a di Bozzoreda-Pregassona (maestra Storni), con La scomparsa; Davide, della 5a di Barbengo (maestro Kistler), con I due fratelli e Luz Marina, Alessia e Dalila, della 5a Lambertenghi (maestre Ballato e Balmelli) con il loro racconto Una ragazza vuole diventare principessa.

Un premio speciale è stato conferito a Sofia, della 5a di Barbengo, per la sua fiaba Stella, in seguito trasposta in uno spettacolo teatrale.

2010

Per la seconda edizione del concorso, oltre agli adulti sono stati premiati anche i bambini.

Per il Premio letterario dei piccoli hanno vinto: Un sogno impossibile della 5a elementare di Loreto (maestra Bruna Pietropoli con la collaborazione di Marisa Ferrari); L’albero che ha visto, della 5a elementare di Barbengo (maestro Dario Camponovo) e Makita? Rapita!, frutto di un lavoro di cooperazione tra i bambini della Scuola dell’Infanzia di Bozzoreda (maestra Roberta Udabotti) e la Scuola Elementare di Barbengo, classe 5a (maestro Mauro Tantardini).

Il concorso per adulti è invece stato vinto da: Daniela Del Foc, Il lampione di secca; Simonetta Martini, Caterina e il segreto della cenere e Laura Muscarà, Una stola magnifica.

2009

La prima edizione del Premio letterario ariadifiaba ha visto quali vincitrici: Annamaria Pianezzi-Marcacci, L’ombrello sognatore; Paola Menghini, In viaggio verso il cielo e Lucia Colombi-Bordoli, I due alberi.

Opera Nuova, rivista “nata per promuovere la scrittura in tutte le sue forme”, ha pubblicato ogni anno, già dalla primissima edizione, le prime tre fiabe classificate del concorso per adulti e alcune delle fiabe più meritevoli scritte dai bambini dell’Istituto comunale di Lugano.

Eccole:

Opera nuova 2014/2

Opera nuova 2013/2

Opera nuova 2012/2

Opera nuova 2011/2

Opera nuova 2010/2